Costantino's picture
open rampette | la procedura | incontro 23.05 @ LaStecca3.0

The Challenge: 

The Question: 

Come migliorare l'accessibilità dei negozi milanesi

The Problem: 

Il regolamento edilizio obbliga i negozi ad avere una rampa per garantire l'accessibilità. La maggioranza dei negozi ha una rampa a chiamata

The Solution: 

migliorare l'esperienza della procedura per la rampa

Channels: 

Martedì 23 maggio ha avuto luogo il secondo appuntamento di coprogettazione con l’obiettivo di approfondire l’esperienza legata alla procedura per l’abbattimento di barriere architettoniche con rampe e scivoli.

Durante il primo appuntamento (11.05) abbiamo cercato di analizzare la tematica dell’accessibilità degli esercizi commerciali e, più nel dettaglio, l’utilizzo della rampa a chiamata, sia dal punto di vista del commerciante (Minerva), sia dal punto di vista del cliente (Dioniso). Clicca qui per leggere il report completo del primo incontro.

Durante questo secondo incontro, abbiamo svolto un’indagine sulla tematica della procedura attraverso un’attività di role-playing, ovvero un gioco di ruolo:

“Dimentichiamo per un momento chi siamo e cosa facciamo. Questa sera siamo tutti Minerva, ed abbiamo un solo obiettivo: svolgere la procedura per poter dotare il nostro negozio, Vineria Minerva, di una rampa mobile a chiamata”.

Scopo dell’attività: Ottenere spunti e informazioni utili al miglioramento (della comprensione) della procedura e sistematizzare le difficoltà riscontrate nella compilazione.

Svolgimento: I partecipanti hanno lavorato in coppie e l’attività si è stata divisa in due momenti:

1. Compilazione: a ciascuna coppia sono state fornite le seguenti informazioni, utili alla compilazione del Modulo A1 (domanda per occupazione suolo pubblico con rampa/scivolo mobile-provvisoria e campanello di chiamata): 

Nel corso dell’attività i partecipanti hanno avuto modo di reperire facilmente alcune informazioni grazie ai documenti che gli abbiamo fornito, in altri casi tuttavia questo non è stato possibile. A tal proposito, abbiamo chiesto ad ogni gruppo di annotare sul Modulo A1 come fare per reperire tali dati nella vita reale e su post-it, cosa dover fare per completare la procedura.

2. Analisi: al termine della compilazione abbiamo chiesto ai partecipanti di rileggere il documento con attenzione e, sulla base della loro esperienza, utilizzare i pennarelli a loro disposizione come segue:

  • ​​evidenziatore giallo: parole o sezioni di testo di difficile comprensione

  • evidenziatore rosa: informazioni difficili o complesse da reperire

  • penna blu: commenti, aggiunte, dubbi, ecc.

 Tempo a disposizione: 20 minuti (compilazione + analisi)

Al termine dell’attività, abbiamo ritirato tutti i moduli compilati e li abbiamo raggruppati in colonne a seconda delle note e riflessioni riportate da ogni coppia. Successivamente, abbiamo condiviso le note in evidenza in una sessione di plenaria e sintetizzato ulteriori commenti su un cartellone. Quest’ultimo ci permetterà di riprendere i punti emersi durante l’incontro e di portarli al livello successivo di progettazione all’interno di open rampette.  

open rampette @LaStecca 3.0 | LA PROCEDURA

All’interno delle slide trovate spiegazioni tecniche utili per comprendere più facilmente alcuni elementi della procedura.

open rampette @LaStecca 3.0 | LA PROCEDURA

TwitterBanner_Stylised